7 Modi per migliorare


Le sette direttrici


Ecco le sette fondamentali direttrici che un leader dovrebbe seguire per

migliorare risultati e performance della sua Microimpresa!


1. Stop alle bad news


Non lasciare che la tua Microimpresa sia attraversata continuamente da lamentele e che prevalga un clima di pessimismo. Le lamentele stancano chi le riceve, perché dopo un po’ si fa il pieno di questo brutto carburante.

Incoraggia tutti a impegnarsi per trasformare le inevitabili insoddisfazioni in proposte costruttive!


2. Lo dico a te e te lo dico in faccia


In presenza di un comportamento o atteggiamento che non gradisci da parte di un Collaboratore, affrontalo. Parla al diretto interessato di ciò che ti ha infastidito.


3. Ragiona per soluzioni

Quando c’è un problema, la priorità non deve mai essere trovare il colpevole, ma

trovare la soluzione! Tante volte invece si litiga, ci si rimpallano le responsabilità e intanto il problema resta lì, immutato e irrisolto.


Domande per ragionare per soluzioni

“Cosa posso fare per... ?”

“Come posso fare per... ?”


4. Difendi i tuoi Clienti

La concorrenza è agguerrita e sempre a caccia di Clienti.

Cosa fai per lavorare con il massimo impegno sui Clienti che hai già per essere

certo della loro fidelizzazione?


Tieniteli stretti, coccolali.


Parla con il Cliente periodicamente e comprendi le sue esigenze per essere certo che sia contento di scegliere proprio la tua Microimpresa, anziché qualsiasi altra.


5. Flessibilità

Poche regole, seguite da tutti, e processi rapidi che portano a risultati immediati: questa è la chiave della Microimpresa.

Nella Microimpresa, flessibilità può voler dire ad esempio che se assumi un Collaboratore in un ruolo, ma hai necessità che per un po’ ne ricopra un altro, serve da parte sua la massima flessibilità ad adeguarsi.

Allena i tuoi a ricoprire anche ruoli diversi, in modo da averli pronti di fronte

all’esigenza e agli imprevisti.


6. Feedback

La tua Microimpresa può prosperare nel momento in cui sa adattarsi al cambiamento.

Per farlo, ha bisogno di sapere cosa sta cambiando e perché, ha bisogno di

elaborare il feedback, cioè il riscontro. Sia quello interno, dei Collaboratori, sia

quello esterno, del mercato.


7. Filosofia no problem

Non dire mai no al Cliente!

Trova sempre il modo per fargli sentire che vuoi aiutarlo a risolvere il suo

problema, anche quando non sei pronto per riuscirci.


Se sente che può fidarsi di te, che a te importa di lui, lo avrai fidelizzato.

&quo