• Facebook - Christian Pagliarani
  • Instagram - Black Circle
  • Gruppo Facebook Master for Manager
  • YouTube - Christian Pagliarani
  • LinkedIn Christian Pagliarani
  • masterformanager-sito

Privacy policy
Hc Holding Srl, Cesena 47521, via Chiaviche 400, Cap.Soc. € 10.000 i.v. R.E.A. FO - C.F. P.Iva 03940440401
masterformanager.it © Designed & developed by Riviste & Co. - Social Media Marketing

Sgridate da 1 minuto: perché sono "meglio"


Arriviamo subito al punto.

Lo scopo del rimprovero da un minuto è eliminare il comportamento sbagliato alla base del problema, salvaguardando la persona.

Quindi rimprovera, sì, ma fallo velocemente!


Come rimproverare in 1 minuto

Se uno dei tuoi Collaboratori commette qualche errore rilevante:

  • Prima verifica i fatti, senza mai basarti su quello che dicono gli altri.

  • Sforzati di accertare cos’è veramente successo e fino ad allora sii imparziale, senza prendere le difese di uno o dell’altro.

  • Quando hai accertato l’errore, prendi da parte la persona che lo ha commesso, guardala negli occhi e riferiscile per filo e per segno cos’ha sbagliato.

  • Falle sapere come ti senti, cosa provi: se sei arrabbiato, frustrato, deluso o altro.

  • Resta in silenzio per qualche secondo, in modo che quanto hai detto sia capito e interiorizzato.

  • Poi, puoi dire una frase simile: “So quanto sei competente di solito e so benissimo che un errore simile non è da te. So anche che è ben chiaro che un errore simile non ti azzarderai più a farlo. Ciò che hai fatto mi ha fatto arrabbiare/mi ha reso frustrato...”. Dai il giusto peso all'errore senza dilungarti in drammi e accertati che la persona davanti a te abbia capito.

Il rimprovero va dato subito dopo aver commesso l’errore!

Solo così il responsabile non potrà cavarsela accampando varie scuse.


Ricorda che il richiamo alla disciplina deve seguire immediatamente il comportamento sbagliato, altrimenti non serve a influenzare il comportamento futuro!


Attacca solo il comportamento, mai la persona

Un'ultima cosa. Va bene rimproverare ma non attaccare mai la persona. Focalizza il rimprovero sul comportamento invece.

Per esempio, non devi dire “tu sei un…”, ma: “Il tuo atteggiamento nel fare quella cosa in quella situazione è stato…”.


Vuoi approfondire questo argomento? Ne parlo nei dettagli qui nel mio EBOOK:



I 7 errori che 7 errori assolutamente da evitare

nel tuo bar, ristorante e hotel, per avere successo OGGI!

Leggilo subito, il PDF digitale è in regalo!


E se vuoi uscire dalla COMPETIZIONE SUL PREZZO, avere più CLIENTI, far parte di un TEAM EFFICIENTE e motivato, avere il totale CONTROLLO della tua attività e quindi del tuo TEMPO e del tuo DENARO, ecco il Master che fa al caso tuo: Master for Manager - FOOD & BEVERAGE, adatto a chi lavora o vuole lavorare nel mondo della Ristorazione.

Partecipa al Master che cambierà il tuo futuro

www.masterformanager.it